Guida step by step

1

Contatta Bioscience Institute

2

Contatta l’ospedale presso cui avverrà il parto

Almeno 30 giorni prima del parto, contatta la Direzione Sanitaria dell'Ospedale per accertarti dei passaggi necessari all'ottenimento della Autorizzazione all'Esportazione.
3

Esegui gli esami

Non più di 30 giorni prima del parto esegui gli esami richiesti dalla normativa e dalla Direzione Sanitaria dell’ospedale (la Direzione Sanitaria dovrà visionare solo i primi 4 esami, contrassegnati da asterisco *)
a. Anti HIV 1 e 2*
b. Anti HCV (epatite C)*
c. HBsAg (epatite B)*
d. Anti-HBc (IgG) * e Anti-HBc (IgM) *
e. TPHA (sifilide)
f. Anti- HTLV 1e 2 (virus Linfotropo dei linfociti T)
4

Ritira l’Autorizzazione all’esportazione

Torna presso la Direzione Sanitaria dell'Ospedale per il rilascio dell'Autorizzazione portando con te gli esiti dei 4 esami contrassegnati con l'asterisco* (Step 3) e la Certificazione di conformità del kit (busta “documenti per l’ospedale” contenuta all’interno del Kit ).
5

Ritiro e trasporto del campione

Una volta eseguita la raccolta avvisa Bioscience Institute che si occuperà del ritiro del campione direttamente presso l’ospedale e del suo trasporto ai laboratori.
6

Congelamento

Giunto nei laboratori Bioscience Institute, il campione di sangue cordonale viene sottoposto agli esami e, se idoneo, avviato alla procedura di congelamento.
Ordina Kit
Richiedi Informazioni

Il kit di raccolta è costituito da:

contenitore isotermico * contenente:
- sacca sterile a 2 aghi per la raccolta del sangue cordonale
- 2 disinfettanti e 2 compresse di garze sterili
- involucro isotermico a tenuta stagna per proteggere la sacca di sangue
- documentazione da presentare alla direzione sanitaria per ottenere il nullaosta

*caratteristiche di resistenza
- agli urti e alle perforazioni (deve essere rigido)
- alle escursioni termiche (deve essere coibentato)
- alle contaminazioni (è previsto il doppio contenitore ermetico)
- alle variazioni di pressione ambientale (è dotato di valvola di pressione)
- agli allagamenti (deve essere a tenuta stagna)

1) applicare l’etichetta adesiva sulla sacca dopo aver verificato che sia compilata in ogni sua parte
2) inserire la sacca di sangue raccolto nella sacca argentata
3) porre la sacca argentata all’interno del contenitore isotermico
4) porre nel contenitore isotermico i risultati degli esami effettuati
5) compilare, firmare e porre il Contratto e l’Informativa per il trattamento dati personali nel contenitore isotermico, se non ancora spediti

6) porre nel contenitore isotermico una copia dell’Autorizzazione all’esportazione e chiudere con il coperchio
7) applicare sul fianco del contenitore isotermico la bustina adesiva trasparente, contenente la lettera di vettura
8) inserire nella bustina trasparente, insieme alla lettera di vettura, un’altra copia dell’Autorizzazione all’esportazione e il modulo A debitamente compilato
9) assicurare la chiusura del kit con l’apposito adesivo “sigillo di garanzia”

La spedizione del sangue cordonale verso la Repubblica di San Marino (geograficamente integrata nel territorio italiano) viene costantemente monitorata secondo una logistica dedicata e appositamente studiata, non necessitando di controlli doganali e consentendo una gestione flessibile di eventuali problematiche legate a festività, scioperi o situazioni climatiche avverse.

Il trasporto avviene su “strada” e, se necessario, viene attivato un corriere dedicato che, senza costi aggiuntivi per i genitori, garantisce la consegna del materiale biologico alla Bioscience Institute entro le tempistiche stabilite dal Ministero della Salute (“Linee guida per l’accreditamento delle banche di sangue da cordone ombelicale”), a prescindere da qualunque evento avverso. Giunto nei laboratori Bioscience , il campione di sangue viene analizzato e le cellule vengono congelate. Su richiesta, il campione di cellule può essere diviso e crioconservato in due unità (sacche) separate.

Logistica dedicata

Raccolta

Subito dopo il parto, il cordone ombelicale viene tagliato e, nella porzione ancora collegata alla placenta, viene inserito l’ago della sacca di raccolta. Il sangue cordonale fluisce per gravità all’interno della sacca che, una volta riempita, viene inserita nel contenitore isotermico per il trasporto. La procedura di ritiro del Kit presso il punto nascita viene attivata contattando direttamente Bioscience Institute.

Assistenza

Bioscience Institute si occupa degli aspetti amministrativi, logistici e sanitari, assistendo i propri clienti nelle procedure necessarie ad ottenere l’Autorizzazione all’esportazione delle cellule staminali cordonali e nel ritiro del campione di sangue presso la struttura dove avviene il parto.