Il test

HeliDx Liquid Biopsy è l’approccio innovativo alla diagnosi dei tumori solidi basato sulla biopsia liquida, quindi sull’isolamento, dal plasma, del DNA derivante dalla massa tumorale.

La presenza nel sangue di piccoli frammenti di DNA (il DNA libero circolante, o cfDNA – cell-free DNA) è un fenomeno naturale. Mentre nelle persone sane i livelli di cfDNA nel plasma sono bassi, negli stati patologici possono aumentare.

In particolare, il ctDNA (DNA tumorale circolante) viene rilasciato nel sangue in seguito alla morte di cellule tumorali presenti nell’organismo.

Quando sottoporsi al test

La biopsia liquida è un approccio sempre più apprezzato in virtù della sua natura non invasiva e della rapidità con cui fornisce dei risultati. Tuttavia, non rappresenta ancora il primo approccio alla diagnosi precoce dei tumori solidi.

HeliDx Liquid Biopsy è pensato per le persone che potrebbero aver ereditato una mutazione che predispone all’insorgenza del cancro o che sospettano di poter avere un tumore solido e vogliono verificarlo con un approccio non invasivo, prima di sottoporsi a una biopsia tradizionale.

Cosa valuta il test?

HeliDx Liquid Biopsy sfrutta l’approccio della biopsia liquida per esaminare 52 geni associati a tumori solidi che colpiscono diversi organi (vescica, cervello e sistema nervoso centrale, seno, cervice, colon retto, endometrio, esofago, stomaco, testa e collo, reni, fegato, polmone, ovaio, prostata, pancreas, tiroide, melanomi e sarcomi). Spesso, nei tumori, questi geni sono mutati.

HeliDx Liquid Biopsy analizza tutte le possibili mutazioni che sono considerate dalle industrie farmaceutiche e dalle linee guida cliniche (FDA, EMA, NCCN ed ESMO) marcatori del cancro sfruttabili per diagnosticare il cancro e individuare il trattamento più adatto in base alle caratteristiche genetiche delle cellule tumorali.

Elenco geni investigati

Vantaggi della tecnologia

La biopsia liquida presenta diversi vantaggi rispetto alla biopsia tradizionale:

  • il prelievo del campione è meno invasivo e può essere ripetuto in diversi momenti per monitorare la progressione del cancro
  • il costo è inferiore
  • i risultati vengono forniti in minor tempo
  • permette di identificare la presenza del tumore in fasi più precoci di sviluppo, quando è ancora asintomatico e clinicamente non rilevabile
  • permette di analizzare meglio l’eterogeneità del tumore
  • consente di identificare i potenziali bersagli di farmaci e terapie mirate
  • identifica mutazioni rare e a bassa frequenza

Come si esegue il test

Il campione per la biopsia liquida viene ottenuto tramite un semplice prelievo di sangue. I passaggi successivi prevedono:

  • l’isolamento del DNA
  • la preparazione del materiale per il sequenziamento
  • il sequenziamento mediante Next-Generation Sequencing (NGS)
  • l’analisi delle sequenze ottenute
  • la produzione del referto

Richiedi il test

Per richiedere HeliDx Liquid Biopsy o per ottenere ulteriori informazioni sulla biopsia liquida per la diagnosi dei tumori solidi compila il modulo seguente, oppure chiama il Numero Verde 800 690914. I nostri biologi risponderanno alle tue richieste senza alcun impegno da parte tua.

(*) campi obbligatori






    Come ci hai conosciuto? InternetMedico/OncologoRiviste/GiornaliParenti/AmiciAltro

    Informativa sulla Privacy (*)